Dopo una grave malattia ci lascia Valerio Taglione, compagno di tante battaglie, uomo dai modi gentili ma tenace e fermo nella convinzione che alla fine vinceremo "noi", coloro che vogliono un mondo più giusto e libero dalle mafie. Capace di trascinare e motivare tanti, chiunque lo abbia conosciuto ricorderà il suo instancabile impegno, la sua capacità di toccare l'animo delle persone e il suo enorme contributo al cambiamento di un territorio fortemente segnato dall'azione delle organizzazioni criminali. Come amava ripetere, i territori della provincia di Caserta non devono essere più indicati come terre di camorra ma come le "Terre di don Peppe Diana".
Buon viaggio Valerio, nostro amico instancabile.

                      Il presidente FAI         Il presidente onorario           Il coordinatore campano
                         Luigi Ferrucci                   Tano Grasso                     Pasquale Del Prete