Al Presidente nazionale della FAI Tano Grasso la cittadinanza onoraria della Città di Vieste

"Una figura fondamentale per la lotta alla mafia"

 
 

Al Presidente nazionale della FAI Tano Grasso è stata conferita la cittadinanza onoraria della Città di Vieste, Comune in provincia di Foggia.

La cerimonia si è svolta nella Sala Normanna del Castello Svevo di Vieste durante la seduta del Consiglio comunale riunito in sessione straordinaria alla presenza del Sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti.

Di seguito le motivazioni che hanno spinto la Città di Vieste a conferire la cittadinanza onoraria al Presidente Tano Grasso.

Da più di venticinque anni, il dr. Tano Grasso si è distinto quale attento conoscitore delle tematiche collegate all’insorgenza ed al consolidamento dei fenomeni criminogeni per eccellenza quali la mafia, e i collaterali racket delle estorsioni e del prestito ad usura.   In tale ambito ha assicurato un impegno personale, politico ed istituzionale spintosi fino alla rappresentanza parlamentare, basato su un’esperienza di vita vissuta in aperto contrasto al dilagare di detti fenomeni, culminata nell’iniziativa assunta in prima persona di dar vita alla prima associazione antiracket nella natia Capo d’Orlando, assunta con gravi rischi per l’incolumità personale e familiare, ma suffragata dalla coscienza inflessibile nel costituire un esempio di corale controffensiva e di ribellione civica al giogo criminale in tutte le sue più abiette manifestazioni.   Di detta esperienza, che ha costituito modello di riferimento per altre realtà tra cui Vieste, con la nascita dell’associazione antiracket Vieste, il Dr. Tano Grasso ne ha trasfuso la testimonianza, il racconto, la pratica e gli insegnamenti in una nutrita pubblicistica,  fondando la collana editoriale “Arcipelago – Mafie –economia-impresa”corredata da numerosi testi suoi e di giornalisti, studiosi ed esperti, che forniscono preziosi apporti conoscitivi sulla fenomenologia criminalmafiosa e  sulle strategie di contrasto più efficaci da adottarsi al servizio dei cittadini e delle istituzioni;   La figura, le iniziative e la testimonianza di vita di Tano Grasso sono tali da essersi tradotte anche qui a Vieste in un notevole e fattivo contributo, reso con intelligente sensibilità e con spiccate capacità strategiche, nella lotta alla criminalità organizzata locale, soprattutto all’indomani di una  recente stagione particolarmente buia in termini di offensiva criminale.   Gli importanti risultati ottenuti, anche nel nostro comune, hanno avvicinato i cittadini alle istituzioni ed hanno rimosso gli atteggiamenti di diffidenza e omertà che a lungo ne hanno caratterizzato l’approccio; tali successi hanno certamente prodotto un profondo e radicale cambiamento sociale; se oggi imprenditori e cittadini denunciano, se nascono spontaneamente associazioni di giovani che costituiscono nuove realtà di contrasto alla criminalità organizzata è grazie a questa acquisita fiducia nello Stato, cresciuta evidentemente anche per il suo significativo contributo.   La presenza a Vieste ed accanto ai viestani in plurime e qualificanti occasioni quali le udienze del processo alla mafia garganica, il consiglio comunale monotematico sull’emergenza criminalità, il contributo fattivo nell’organizzazione di eventi convegnistici con interventi di prestigiosi rappresentanti dello Stato e la partecipazione ad iniziative legate all’affermazione dei temi della legalità e della cittadinanza attiva, riscontrandosi quali tangibili contributi alla crescita della nostra città, ne tracciano il profilo di cittadino viestano ad honorem, da coronarsi con il solenne conferimento della cittadinanza onoraria”.

 
 
RASSEGNA STAMPA

- Foggia Today / 1

- Foggia Today / 2

- Norba Online

- Stato Quotidiano