Ercolano, martedì 27 marzo la passeggiata antiracket

In campo l'associazione FAI antiracket Ercolano col patrocinio del Comune di Ercolano

 

"Fino a qualche anno fa a Ercolano era impensabile poter passeggiare e parlare di legalità. L'oppressione dei clan camorristici era tale che l'intera cittadinanza subiva in silenzio il condizionamento imposto con violenza ed arroganza" afferma Pasquale Del Prete, presidente dell'associazione FAI antiracket di Ercolano, che aggiunge: "Grazie alle prime denunce e al grande lavoro in sinergia con la magistratura, i carabinieri, le forze dell'ordine e tutte le Istituzioni, si è riacquistata la dignità e la libertà negata. Orgogliosi di aver contribuito alla rinascita di una nuova stagione, fatta di condivisione, fiducia, diffusione della cultura della legalità. Il nostro impegno a favore delle vittime di estorsione ed usura, non è mai venuto meno. Le passeggiate che ripetiamo con l'approssimarsi delle festività, storicamente caratterizzate da maggiori richieste estorsive, vogliono costituire un solido riferimento per i commercianti, gli imprenditori e l'intera cittadinanza. La nostra testimonianza è che ribellarsi si può, ribellarsi si deve e non si sarà mai soli".