Dichiarazione di Davide Grassi, figlio di Libero

La solidarietà dopo l'articolo di Attilio Bolzoni su Repubblica

 

Si, mi consta che alcune associazioni antiracket abbiano usufruito di
finanziamenti pubblici.
Così come mi consta che i Vigili del Fuoco siano finanziati dal denaro
di noi tutti.
Ai Vigili del Fuoco io sono infinitamente grato per la loro opera e
ammiro grandemente chi ha avuto l'idea di instituire questo Corpo; sono
certo che allora molti dissero: "ma come mai ci hanno pensato solo
adesso...prima come si faceva?". Probabilmente ognuno si spegneva i
suoi incendi come poteva, e spesso capitava che ci restava, e che il
propagarsi delle fiamme provocasse danni ad altri.

Sono grato ai pompieri, anche se so che fra di loro c'è qualche
disonesto; li preferisco comunque agli incendiari, li preferisco a chi
ritiene che pompieri ed incendiari siano fatti della stessa "pasta", a
chi per tanto tempo ha guardato gli incendi e si rassegnava e a chi di
questa rassegnazione ha fatto uno strumento di potere.

Davide Grassi, figlio di Libero.