Federico Del Prete, a Casal di Principe il suo ricordo: sabato 18 a Casa don Diana

Presenti i dirigenti della FAI insieme ai famigliari di Del Prete e alle associazioni impegnate sul territorio


Sabato 18 febbraio 2017 alle ore 11 a Casa don Diana, in via Urano 18 a Casal di Principe - in provincia di Caserta - sarà ricordata la storia e l’esempio Federico Del Prete.

Interverranno: il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, il Presidente Onorario della Federazione Antiracket Italiana, Tano Grasso, il Vicepresidente nazionale della FAI e Presidente dell’associazione antiracket di Castelvolturno, Luigi Ferrucci, il Coordinatore del Comitato don Peppe Diana, Valerio Taglione, il referente del Coordinamento provinciale casertano dell’associazione Libera, Giovanni Solino, il Presidente del Coordinamento casertano dei familiari delle vittime innocenti, Salvatore Di Bona.

Saranno presenti gli studenti del liceo ‘Segrè’ di San Cipriano D’Aversa e dell’I.T. ‘Carli’ di Casal di Principe. All’incontro saranno presenti i familiari di Del Prete e di tutte le vittime innocenti della criminalità organizzata di stampo mafioso.

La storia di Del Prete - ripercorsa con un reading del libro di Paolo Miggiano “A testa alta. Federico Del Prete: una storia di resistenza alla camorra” e di Raffaele Sardo “La bestia” - sarà l’occasione per fare il punto sull’antiracket e sull’impegno sociale per promuovere alternative di comunità sane e solidali. Del Prete si schierò contro il business del racket e dell’abusivismo nei mercati casertani e napoletani, denunciando il giro delle buste di plastica da 5 milioni di euro. Una azione che deve muovere il nostro impegno quotidiano su territori in cui resta ancora forte la presenza mafiosa.

Clicca per ingrandire