Nasce ad Avellino una nuova associazione antiracket aderente alla FAI. Il Commissario del Governo Cuttaia presenzierà all'inaugurazione

Intitolata a Pina Maisano Grassi: martedì 21 ore 11 l'inaugurazione con i dirigenti della Federazione


In Campania ci sarà una nuova associazione antiracket aderente alla FAI. È quella di Avellino e sarà intitolata a Pina Maisano Grassi, la moglie di Libero Grassi, vittima innocente della mafia. Sarà inaugurata martedì 21 febbraio 2017 nella Prefettura di Avellino sita in corso Vittorio Emanuele 4.

All'iniziativa, oltre al Presidente Onorario della FAI, Tano Grasso, e al Prefetto Domenico Cuttaia, Commissario straordinario del Governo per le iniziative antiracket e antiusura, saranno presenti i dirigenti della FAI. Angelo Gerardo Napolitano, neo-presidente dell'associazione di Avellino; Salvatore Cantone, membro del Coordinamento campano delle associazioni FAI e Rosario D'Angelo, Presidente del Coordinamento campano della rete FAI Antiracket e Antiusura.

Ad aprire i lavori i saluti del Prefetto di Avellino, Carlo Sessa, e del Sindaco della Città di Avellino, Paolo Foti.

Clicca per ingrandire
 

 (182.97 KB)Scarica la locandina (182.97 KB).
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito