Napoli, cambio al vertice della Prefettura: Carmela Pagano succede a Gerarda Pantalone


Carmela Pagano è il nuovo Prefetto di Napoli al posto di Gerarda Pantalone, nominata capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione. Pantalone ha appreso del nuovo incarico a capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione, nel corso della cerimonia di consegna delle medaglie d'oro alla memoria a cinque cittadini partenopei, deportati durante la Seconda guerra mondiale.

La FAI saluta e ringrazia il Prefetto Gerarda Pantalone e augura buon lavoro al neo-Prefetto Carmela Pagano ricordando l'ottima collaborazione nel periodo in cui ha svolto l'incarico di Prefetto di Caserta. 

 

IL NEO-PREFETTO DI NAPOLI, CARMELA PAGANO

La Dr.ssa Carmela Pagano è nata ad Amendolara (CS) il 5 dicembre 1952. Laureata in Giurisprudenza - Università "La Sapienza" di ROMA ha conseguito numerose specializzazioni, tra cui: corso di formazione e reclutamento segretari comunali- Università Pro Deo (1976/77); master in "Comunicazione pubblica"- Università di Bologna (1996/97); corsi di formazione su "La riforma del Bilancio dello Stato - Logiche, adempimenti, competenze professionali" -Consorzio per la Formazione e l'Aggiornamento Statistico - ed. 1999-2000 e 2001. Dal 1977 al 1979 ha svolto le funzioni di segretario comunale presso i Comuni di Morano Calabro (CS), Cerchio e Ovindoli (AQ). 

Entrata nell'Amministrazione dell'Interno nel 1979, ha prestato servizio presso la Prefettura di Roma fino al 1997, dove ha ricoperto gli incarichi di Vice Capo di Gabinetto, Capo della Segreteria di Sicurezza, Dirigente dei servizi "Ordine e sicurezza pubblica- Stampa e Cerimoniale" e "P.A. Comitato Metropolitano" cui si è aggiunta, nel 1994, la direzione dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico, e nel 1995 del servizio sperimentale "Sviluppo organizzativo e controllo interno".

Dal 1997 al 1998 ha prestato servizio presso la Presidenza della Repubblica - Ufficio Affari interni e Sovrintendenza per la Sicurezza con l'incarico di Funzionario responsabile, per i profili di sicurezza e di relazione con le Autorità istituzionali locali, della preparazione degli impegni pubblici del Capo dello Stato, nonché dell'istruttoria delle udienze e delle onorificenze. Nel settembre 1998 è stata trasferita presso il Servizio di controllo Interno del Ministero dell'Interno, e preposta al coordinamento della struttura di supporto al collegio di direzione del predetto Servizio, per assumere, dal gennaio 2003, l'incarico di Capo ufficio di staff nell'ambito della struttura di supporto. 

Nominata Prefetto il 29 dicembre 2004, dal 12 gennaio 2005 al 2 marzo 2008 è stata Presidente del Collegio di direzione del Servizio di controllo interno, ufficio di diretta collaborazione del Ministro. In tale veste è stata, tra l'altro, referente per il Ministero dell'Interno della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Comitato Tecnico Scientifico, della Corte dei Conti e della Commissione Tecnica di Finanza Pubblica. Dal 3 marzo 2008 all'11 gennaio 2010 ha ricoperto le funzioni di Prefetto di Campobasso. Dal 12 gennaio 2010 al 9 gennaio 2012 ha ricoperto la carica di Prefetto della provincia di Taranto. Dal 10 gennaio 2012 al 24 giugno 2015 ha ricoperto le funzioni di Prefetto della provincia di Caserta. Dal 25 giugno 2015 al 26 gennaio 2017 è stata Prefetto della provincia di Bari. Da oggi l'incarico a Napoli. 

Nell'ambito della propria esperienza professionale, la Dr.ssa Pagano ha gestito numerose attività progettuali tra cui si segnalano: la riforma dell'organizzazione degli uffici della Polizia di Stato nella Capitale ("commissariati circoscrizionali")- per una "prevenzione mirata" in sinergia con le autorità locali; la messa a punto e gestione di una "procedura extra ordinem" di assegnazione degli alloggi oggetto di riserva legale per gli sfrattati; l'ideazione e gestione del monitoraggio permanente della situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica nella Regione Lazio ed elaborazione dei conseguenti rapporti ufficiali, presentati alle autorità nazionali di P.S.; il coordinamento del gruppo di lavoro interforze regionale per l'elaborazione ed attuazione di un piano regionale di controllo del territorio; la Presidenza della Commissione mista Ministero dell'Interno- Direzione Centrale Polizia di Frontiera- Prefettura- Ufficio Polizia di Frontiera aerea di Fiumicino per l'elaborazione dei piani particolareggiati "Leonardo da Vinci" per gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino; elaborazioni progettuali varie nell'ambito dell'attività del Comitato Metropolitano di Roma. 

La dr.ssa Pagano ha inoltre collaborato a ulteriori progetti e attività' interistituzionali nazionali, tra cui si segnalano quelli di: componente del gruppo di lavoro ministeriale "Automazione Prefetture", diretto dall'AIPA, con funzioni di rappresentanza del Ministero dell'Interno, per lo sviluppo del progetto "Rete unitaria della P.A."; progetto nazionale "Rete di Governo" del Ministero dell'Interno; progetto per la revisione del sistema di monitoraggio delle tensioni sociali; componente di gruppi di lavoro nell'ambito della Conferenza dei Servizi di controllo interno delle Amministrazioni Centrali dello Stato"; componente del Comitato guida del progetto nazionale P.C.M.- FORMEZ- Ministero Interno Governance-Controllo di gestione per le Amministrazioni Centrali. 

Oltre all'attività di docenza presso l'Istituto Tagliacarne, la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno, l'Istituto Superiore di Polizia; l'Anusca, il Politecnico di Milano: Corso di laurea Ingegneria della P.A. - nelle materie della comunicazione pubblica e del controllo interno, la Dr.ssa Pagano ha curato la pubblicazione di vari testi, tra cui: "Comunicazione: la nuova frontiera della P.A." - "Comunicazione Pubblica"- anno 1995; "Il controllo interno" "ISTAT"- anno 1997; Articoli vari in materia di controllo interno sulle riviste "Instrumenta" e "Itinerari interni"- 2002/ 2006.