Ercolano, la tradizionale passeggiata antiracket per dire no al "pizzo"

La FAI insieme a forze dell'ordine e cittadini porta avanti l'impegno per numerosi commercianti


Si svolgerà giovedì 22 dicembre a Ercolano, in provincia di Napoli, a partire dalle ore 11, la prossima "Passeggiata Antiracket", per sensibilizzare i commercianti alla denuncia e ad una maggiore attenzione rispetto ai fenomeni estorsivi. Come tradizione da circa dieci anni, in prossimità del Natale, l'associazione FAI di Ercolano, con i suoi attivisti e soci, manifesterà la propria vicinanza e solidarietà ai commercianti e imprenditori in città. È questo il periodo in cui i vari clan, per affermare il proprio potere, richiedevano il "pizzo per le famiglie", una pratica man mano osteggiata dagli arresti e dall'impegno di tanti commercianti.

Dopo le denunce e le condanne tale pratica è scomparsa e sopravvive solo in certi ambienti. La "passeggiata antiracket" testimonia che restando uniti la camorra si sconfigge.                        
Insieme agli associati, a partire dalle ore 11, passeggeranno le forze dell'ordine, il Sindaco e rappresentanti della società civile. Questa volta, insieme a noi, ci saranno anche i familiari di Salvatore Barbaro, vittima innocente di camorra.