La cittadinanza onoraria della città di Teverola a Nicola Barbato

Questa mattina la cerimonia di conferimento: anche la FAI vicina al Soprintendente della Polizia di Stato


 

Questa mattina nell'aula consiliare del Comune di Teverola, nel casertano, Nicola Barbato, il soprintendente della Polizia di Stato che rimase gravemente ferito nel corso di una operazione antiracket a Napoli, ha ricevuto la cittadinanza onoraria da parte del Sindaco della Città.

"La squadra, nonostante sia successa la mia disavventura, sta continuando il lavoro che avevamo iniziato tanto tempo fa. Non vi fermate", ha detto, emozionatissimo, il Soprintendente della Polizia Nicola Barbato rivolgendosi ai colleghi del corpo presenti in aula. 

All'iniziativa sono intervenuti i dirigenti della FAI, a partire dal Presidente Onorario Tano Grasso, al Vicepresidente nazionale, Luigi Ferrucci, nonché coordinatore delle attività della Federazione in provincia di Caserta. Con lui anche Rosario D'Angelo, coordinatore delle associazioni antiracket e antiusura campane, insieme a Lucio Cerasuolo e all'Avvocato Gianni Zara.

Alla cerimonia erano presenti rappresentanti delle forze dell'ordine, della magistratura e delle istituzioni civili e religiose.