Passeggiata antiracket alla Fiera del Levante

Insieme alle forze dell’ordine, alle istituzioni e agli operatori economici

Strette di mano, uno scambio di battute e qualche sorriso per stemperare la tensione che colpisce ogni volta i commercianti quando si parla di estorsione. Oggi pomeriggio (16 settembre 2015), alla passeggiata antiracket della Fiera del Levante, promossa dalla FAI – Federazione Antiracket e Antiusura Italiana, nell’ambito delle azioni del PON Sicurezza –  insieme alle forze dell’ordine,  al questore di Bari Antonio De Iesus al prefetto di Bari Carmela Pagano, al presidente della FAI Pippo Scandurra e al presidente onorario della FAI Tano Grasso, erano presenti gli operatori economici che hanno già denunciato il racket provenienti, oltre che dalla Puglia, anche dalla Sicilia, dalla Campania e dalla Calabria. Sono state visitate 13 attività commerciali e a ciascuno di loro è stato spiegato il consumo critico antiracket. L’evento nazionale,  intende testimoniare la vicinanza delle associazioni antiracket  agli operatori economici, sollecitando i commercianti a denunciare e a far parte della rete del Consumo critico.