Scontri tra abusivi e polizia a Bari: la condanna dell’Antiracket



Il Coordinamento regionale pugliese della F.A.I, nella persona del coordinatore Renato de Scisciolo, intende esprimere solidarietà e vicinanza agli agenti di polizia, ai vigili urbani e all’Amministrazione comunale della città di Bari, nella persona del sindaco Antonio Decaro, per gli attacchi e le minacce di morte durante gli scontri con gli abusivi sul lungomare barese, nella giornata conclusiva dei grandi festeggiamenti in onore di San Nicola. Tali ignobili episodi, che hanno certamente oscurato il lieto svolgimento dei festeggiamenti, portando anche il panico tra la folla di partecipanti e turisti – col tentativo di sabotare lo spettacolo dei fuochi pirotecnici e delle luminarie – riportano all’attenzione pubblica l’esistenza di gruppi organizzati che anche in occasione di una ricorrenza tanto cara alla città di Bari, si sono spartiti il territorio cercando di imporre le proprie regole che sono ben lontane da qualsiasi valore di legalità. Tutto ciò è, dunque, inaccettabile e il coordinamento antiracket non può che condannare il comportamento degli abusivi e quello dei clan che ne hanno organizzato la regia. Le scene di guerriglia sul lungomare non vanificano l’impegno e il lavoro svolto finora dagli operatori della legalità, dalle Forze dell’ordine e dall’Amministrazione, anzi intensificano gli sforzi a favore di un processo di legalità già innestato e che non intende fermarsi fino a quando tutto il territorio barese non sarà libero dagli interessi malavitosi di pochi.

cdc