Blitz a Palermo - 4 arresti per estorsione

L'operazione "Family Crimes" ha disarticolato una cellula di estorsori legati a Cosa Nostra che operava nel popolare quartiere Noce

PALERMO. L'operazione "Family Crimes" condotta dalla polizia di Stato ha disarticolato a Palermo una cellula di estorsori legati a Cosa Nostra che operava nel popolare quartiere Noce. Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dall'Ufficio del Gip su richiesta della Dda di Palermo, una delle quali nei confronti del capomafia del mandamento della Noce, con l'accusa di estorsione e tentata estorsione aggravati dall'aver favorito l'organizzazione criminale Cosa Nostra. 


L'indagine, condotta dagli agenti della Sezione "Criminalità Organizzata" della Squadra Mobile e coordinata dalla locale Dda, ha preso il via da una attività di pedinamento e sorveglianza nei confronti di uno degli arrestati, che ha consentito di accertare una significativa e diversificata azione estorsiva.
L'indagine, condotta dal procuratore aggiunto Vittorio Teresi e dai sostituti procuratori Francesco Del Bene,  Amelia Luise, Annamaria Picozzi, Gianluca De Leo e Roberto Tartaglia, ed eseguita dal personale della sezione “Criminalità Organizzata” della Squadra Mobile (diretta da  Stefano Sorrentino), è partita grazie alla denuncia di una delle vittime. Dalle indagini, basate anche  su alcune intercettazioni, è stata formulata l'accusa di tentata estorsione aggravata.


FONTE: GIORNALE DI SICILIA