“Niente per niente”: storie sospese tra sovraindebitamento e usura

Il progetto teatrale andrà in scena a Napoli il 4 e il 5 aprile a Città della Scienza

“Niente per niente, storie sospese tra il sovraindebitamento e l'usura” è il progetto teatrale promosso dalla Fondazione ADVENTUM e dall’Ambulatorio Antiusura con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, che andrà in scena lunedì 4 e martedì 5 aprile al Galilei 104, Teatro “Le Nuvole” presso Città della Scienza a Napoli.  

 

E' partito il 14 marzo a Parma il tour nazionale2016, che porterà in scena in 6 cittàitaliane la pièce “Niente per niente, storie sospese tra ilsovraindebitamento e l'usura”.
Un progetto teatrale promosso dalla FondazioneADVENTUM e dall’Ambulatorio Antiusura su un tema scottante che oggi assumecaratteristiche sempre più pervasive e subdole.
Il4 aprile alle 20:45 al Galilei 104, Teatro “Le Nuvole” presso Città dellaScienza in via Coroglio 104,  coningresso gratuito fino ad esaurimento posti, previa prenotazione sul sito solosepuoi.ottopermilleavventisti.it e una matinèe  il 5 aprile alle 9:30 dedicata alle scuole.
Ladifficile contingenza economica e la mancanza di una cultura sull'usoresponsabile del denaro, determinano una crescita esponenziale in tutto ilPaese del fenomeno dell'usura che sta diventando un problema con risvolti dicarattere sociale sempre più ampi e drammatici. A cadere tra le mani degliusurai sono sempre più spesso artigiani, commercianti, imprenditori, nucleifamigliari per un problema di cui si parla poco e su cui si accendonoriflettori solo quando la cronaca nera se ne occupa, per omicidi, suicidi oviolenze ai danni delle vittime. Il progetto si inserisce all’interno di unapiù ampia campagna di sensibilizzazione “SOLO SE PUOI”sul tema dell’uso responsabile del denaro, che la Chiesa Avventista ha decisodi promuovere, impiegando una parte dei fondi che riceve ogni anno dall’8xmille dei contribuenti,attraverso tre strumenti:
 -      sitoweb dedicato solosepuoi.ottopermilleavventisti.it per riflettere su come una buonagestione del denaro sia necessaria all’interno di ogni famiglia e passiinevitabilmente attraverso un percorso fatto di spese ordinarie, rate,imprevisti e spesa extra;
 -      serviziogratuito di Help Line,sia telefonica che di risposta via mail, dedicato a tutte le persone chevogliano avere informazioni generiche o più specifiche sia su strumenti diaccesso al credito che proprie personali difficoltà. Il servizio è adisposizione gratuitamente di tutte le persone che abbiamo bisogno diconfrontarsi e chiedere aiuto a specialisti del tema;
 -      spettacoloteatrale Niente per Niente, lospettacolo si rivolge a un pubblico di giovani, i primi a dover capire entità egravità del fenomeno del sovraindebitamento, spesso responsabile di gettareindividui e famiglie nel baratro dell’usura.
Il progetto pilota,che è partito da Roma il 27 aprile scorso con una prima istituzionale, ha poicoinvolto alcuni istituti superiori romani, in cui sono state realizzate 10 repliche,raggiungendo oltre 1300 tra ragazzi e ragazze.
“Niente per niente”è un’opera teatrale di FrancescoRandazzo, con la regia di Giusi Cataldo,da un’idea di Claudio Ciatti. Il cast è formato da Giusi Cataldo che interpretal’imprenditrice in gravi difficoltà economiche a cui viene negato l’accesso alcredito; Alessio Di Clemente veste ipanni di un pugile che, inizialmente vittima d’usura, diventa un aguzzino perconto degli usurai; Francesco Meoniinterpreta l’usuraio senza scrupoli, molto abile ad irretire le persone dellequali intende approfittare ; RossanaVeracierta veste i panni dell’impiegata insoddisfatta che sperpera tutto ilsuo stipendio in spese folli, non riuscendo ad arrivare a fine mese.  
Attraverso questoprogetto e agli altri strumenti della campagna di sensibilizzazione SOLOSEPUOI,la Chiesa Cristiana Avventista auspica che un numero sempre crescente dipersone impari a scegliere consapevolmente, per avere una migliore
qualità di vita. 

cdc