Il presidente onorario della FAI Tano Grasso incontra il sindaco di Vibo Valentia Elio Costa

Un colloquio privato per definire i futuri impegni comuni, atti ad incentivare e tutelare le attività produttive e l’imprenditoria in genere

Il sindaco di Vibo Valentia (Calabria) Elio Costa ha ricevuto nella sede comunale il presidente onorario della Fai - Federazione antiracket italiana, Tano Grasso, deputato per due legislature dal 1992 al 2001 e componente della Commissione Antimafia.
Tra gli impegni assunti dai due rappresentanti sottoscrivere un protocollo d’intesa tra il Comune di Vibo Valentia e la FAI, allo scopo di progettare attività da realizzarsi attraverso uno sportello di ascolto per il contrasto e la prevenzione del racket e dell’usura. Una sinergia che riguarderà, inoltre, la promozione di iniziative di contrasto agli stessi fenomeni, anche attraverso la collaborazione con le istituzioni preposte, oltre alla programmazione di campagne informative per la prevenzione e la diffusione della cultura della legalità e dell’uso responsabile del denaro rivolte direttamente ai cittadini. Infine, lo scopo della collaborazione riguarderà anche il monitoraggio dei fenomeni del racket e dell’usura e la promozione di attività di studio, ricerca e formazione relative ai fenomeni del racket e dell’usura.