"La mafia uccide solo d'estate" al centro di un confronto fra studenti a Polistena


A seguire dibattito aperto "Il valore delle scelte" con Ranieri Baillà - associazione Antiracket di Polistena


Sabato 23 gennaio, alle ore 9.30, presso l’ITIS di Polistena (Calabria) nella sala CISCO sarà proiettato il film "La mafia uccide solo d'estate" di PIF. Un protocollo tra la Fondazione Trame Festival, l´Associazione Antiracket APICA e l´Istituto guidato dal prof. Franco Mileto vedrà coinvolti gli alunni dell´Istituto Milano in una serie di iniziative che mirano alla formazione di una coscienza critica e sociale, grazie a testimonianze giovani e all´impegno sociale  culturale di  Trame festival dei libri sulle mafie.  Il film di PIF “La mafia uccide solo d’estate” fará da apripista alla testimonianza del socio dell´associazione antiracket di Polistena (APICA) Ranieri Barillá, già presidente della stessa. Ad introdurre la visione del Film sarà Maria Teresa Morano, coordinatrice di #Trameascuola  #ilmioimpegnocontrolemafie. "Alla vigilia della settimana della legalità - dicono gli organizzatori - che quest´anno punta molto sull’impegno dei giovani e sulle loro scelte, sembra più che mai opportuno portare una testimonianza di cose fatte  e di azioni  possibili a favore di scelte critiche e di responsabilità sociale. L´impegno e il coinvolgimento della società giovane di Trame Festival é ormai riconosciuto nell’ambiente culturale e sociale, mirare alla sensibilizzazione del maggior numero di attori possibili è l’obiettivo condiviso dalle tre realtà calabresi entrate in stretta collaborazione”.  
Protagonisti gli studenti  
Introduce: Maria Teresa Morano a seguire la proiezione del film “La mafia uccide solo d´estate”  
"Il Valore delle scelte" - Dibattito aperto con Ranieri Barillá socio APICA (associazione antiracket di Polistena)